etichetta QRCode
ETICHETTATURA ALIMENTARE

Etichetta QRCode: funzionale e interattiva

Posted On Settembre 19, 2017 at 10:47 pm by / 2 Comments

Etichetta QRCode: ti sei mai chiesto a cosa serve? Da qualche anno si possono osservare su alcuni prodotti degli strani simboli che a prima vista non significano nulla. Si tratta di un nuovo passo dell’evoluzione della sicurezza alimentare, che utilizza questo mezzo digitale per tutelare e informare i consumatori. Scopriamo nel dettaglio in cosa consiste l’etichetta QRCode e come usarla.

Cos’è il codice QRCode?

Prima di approfondire la questione legata alle etichette alimentari, è opportuno chiarire il concetto di QRCode. Parliamo di un codice bidimensionale, che può essere velocemente decodificato attraverso un dispositivo multimediale.

È sufficiente avere uno smartphone o un tablet per “leggere” le informazioni contenute al suo interno. L’unico requisito richiesto è l’installazione di un software specifico che permetta di accedere alle notizie sul prodotto in questione.

Come funziona? Semplice e intuitivo: basta soltanto inquadrare il codice con il dispositivo! Da quel momento si potrà visionare tutto ciò che c’è da sapere sull’origine, la produzione e la lavorazione dell’oggetto/alimento che intendiamo acquistare.

Etichetta QRCode: la nuova frontiera della sicurezza alimentare

Ed ecco che ancora una volta la tecnologia permette di migliorare i rapporti fra produttore e consumatore, creando una sorta di filo diretto che garantisce trasparenza e informazione.

L’etichetta QRCode rappresenta la nuova frontiera della sicurezza alimentare.

Attraverso il codice multimediale, che ormai moltissimi produttori applicano sulle etichette dei loro cibi, è possibile conoscere:

  • L’origine del prodotto e la filiera di produzione.
  • Tecniche di lavorazione.
  • Caratteristiche del prodotto (fisiche, chimiche e organolettiche).
  • Curiosità sull’azienda produttrice
  • Notizie extra sulla conservazione, preparazione e utilizzo dell’alimento.

L’esigenza di usare questa forma di etichetta digitale è chiara: attraverso il QRCode è possibile dare molte più informazioni e in maniera più dettagliata. Infatti, la dimensione delle classiche etichette non permette di poter aggiungere tutte le notizie e le curiosità che caratterizzano ogni prodotto alimentare.

La lettura immediata del codice offre un valido supporto al consumatore che si trova al supermercato e deve fare una scelta fra un alimento piuttosto che un altro. Inoltre, in alcuni casi il QRCode permette di visionare anche video per dare un servizio ancora più interessante e utile.

Il QRCode nell’azienda vinicola

Tra le prime aziende che hanno sposato da subito l’iniziativa dell’etichetta QRCode ci sono un gran numero di aziende vinicole. Nel settore relativo alla produzione dei vini si è resa necessaria l’importanza di informare il consumatore sugli aspetti salienti, in termine di provenienza e caratteristiche, del vino realizzato.

Oltre alle utilissime notizie circa la tracciabilità del prodotto, si possono anche reperire dei preziosi consigli sugli abbinamenti e sugli aromi presenti.

Si tratta, dunque, di un nuovo modo di arricchire l’etichettatura del vino e di molti altri prodotti. Assistiamo ogni giorno alla crescita dell’utilizzo di questa sorta di immagine digitale che contribuisce a veicolare le informazioni a tutela del consumatore. I suoi vantaggi non sminuiscono l’importanza delle etichette stampate, sempre presenti come previsto dalla normativa di riferimento.

L’etichetta QRCode è un plus che migliora il servizio di etichettatura alimentare.

2 thoughts on “Etichetta QRCode: funzionale e interattiva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *